Il Viaggio della chimera

15 febbraio, venerdì. Appuntamento alle 14.45 (con mezz’ora di anticipo rispetto al solito orario), con ingresso alle 15.00, al Museo Archeologico, Corso Magenta 15, Per la Visita alla Mostra

 

“Il Viaggio della chimera”

presso il Civico Museo Archeologico, con anteprima del futuro Museo Etrusco

Verremo guidati nella visita dal Prof. Giulio Paolucci, Direttore del Museo Civico di Chiusi e del Museo Etrusco di Milano, che ha curato con Anna Provenzali, responsabile del Museo Archeologico di Milano, l’organizzazione e l’allestimento della Mostra.

La Mostra, ideata e organizzata dal Civico Museo Archeologico di Milano e dalla Fondazione Luigi Rovati, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano, è stata inaugurata il 12.12.2018, ed è dedicata al rapporto tra Milano e gli Etruschi. Propone, in un allestimento di grande eleganza ed efficacia, una straordinaria sequenza di oggetti etruschi, molti esposti per la prima volta, conservati nelle Civiche Raccolte Archeologiche di Milano, nelle collezioni destinate all’esposizione nel Museo Etrusco di Corso Venezia 52 (di prossima apertura), e in numerosi altri Musei in Italia e in Vaticano

 

Il Museo Etrusco della Fondazione Rovati, di prossima inaugurazione in Corso Venezia 52, Palazzo Bocconi-Rizzoli-Carraro“ si svilupperà su tre piani per circa 1.500 metri quadrati, ma lo spazio espositivo vero e proprio sarà sotterraneo, riadattando e allargando una piccola sala cinematografica privata che era stata voluta da un precedente proprietario, l’imprenditore Angelo Rizzoli. L’edificio sta subendo un restauro conservativo perché dovrà diventare una vera “casa museo”, che mantenga intatta l’aura di borghesia milanese storica. Il visitatore verrà accolto al piano terra nell’atrio che porta al bistrot, alla libreria e al giardino interno, vincolato dalla Sovrintendenza, dove sarà possibile sostare. Al piano sotterraneo, come detto, avrà posto l’esposizione dei reperti etruschi, mentre nei piani superiori potrà essere visitata la dimora con gli interni disegnati dall’architetto Perego negli anni ’70.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *