Recital del pianista Riccardo Schwartz

Mercoledì 27 marzo, h.15.30  Recital del pianista Riccardo Schwartz

 

  1. van Beethoven Sonata op. 2 n. 1:  Allegro – Adagio – Menuetto – Prestissimo

Sonata op. 90: Con vivacità e sempre con sentimento ed espressione    Non troppo vivo e cantabile assai

Sonata op. 53 “Waldstein”:  Allegro con brio – Adagio molto  Rondò (Allegretto moderato)

 

Schwartz è nato a Milano nel 1986 e ha completato gli studi al Conservatorio di Milano con Riccardo Risaliti, Leonardo Leonardi e Annibale Rebaudengo. Dopo essersi laureato con la Menzione d’Onore ha continuato all’Accademia Pianistica di Imola, dove ha ottenuto il Master. Il suo stile è stato maggiormente influenzato da pianisti quali Joaquin Soriano, Boris Petrushansky, Paul Badura-Skoda e Louis Lortie. Schwartz si batte per evocare l’anima di ogni compositore che suona, focalizzandosi sulla perfezione tecnica e illuminando il cuore di ogni persona che lo ascolta. Invitato da Gustav Kuhn, Riccardo Schwartz è anche membro dell’Accademia di Montegral.

 

Al termine del concerto seguirà brindisi e incontro con l’interprete.

Programma e biografia dell’artista in sala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *